Impossibile lavorare senza Uala. Intervista a Giuseppe Ruggieri di Grant Parrucchieri

Di recente abbiamo intervistato Giuseppe Ruggieri: il general manager di Grant Parrucchieri, noto salone nel centro di Milano.

Staff Grant Parrucchieri Milano

Giuseppe ed il team, da 5 anni, utilizzano l’agenda Uala e adesso non potrebbero farne a meno.

Allora Giuseppe, come hai scoperto Uala e perchè l’hai scelta?

Uala l’ho scoperta dall’inizio, anzi credo di essere stato uno dei primi dieci clienti. L’ho conosciuta tramite un mio amico-collega mi disse: […guarda c’è questo nuovo sistema, prova a dargli un’occhiata, sicuramente fa al caso tuo]. Io, dopo aver capito che cosa fosse, l’ho subito acquistata.

Come descriveresti Uala in una frase?

Uala ti snellisce il lavoro.

Qual era il principale problema che volevi risolvere per il tuo business?

Sicuramente la procedura per poter prendere gli appuntamenti, era abbastanza complessa, un po’ obsoleta e antica. Ma soprattutto c’era un alto tasso di persone che non si presentava agli appuntamenti senza alcun preavviso.

Perché volevi risolverlo?

Perchè era difficilissimo “rimpiazzare” una cliente, soprattutto quando c’erano da fare lavori tecnici che richiedevano un collaboratore occupato per 3/4 ore.

Quali risultati hai raggiunto grazie a Uala?

Organizzazione, niente perdita di tempo, un plus in più.

Cos’è cambiato esattamente nella tua vita e nel tuo lavoro?
Hai più tempo libero?

Ma certamente, ho più tempo libero da sfruttare in maniera diversa e per concentrarmi su altri aspetti del salone.

Senti di aver un maggior controllo di ciò che succede in salone?

Assolutamente sì, anche se non sei fisicamente dentro il salone, in realtà ci sei: puoi controllare ciò che succede, ovunque.

Sono aumentati i clienti?

Sì perché Uala oltre ad essere un ottimo mezzo di organizzazione è un ottimo mezzo per la pubblicità. Uala si muove in una maniera pazzesca e quindi di riflesso anche tu.

Uala è come una macchina che corre. Se sei a bordo della macchina che corre, corri anche tu.

Il tasso di no-show è diminuito?

Quasi scomparso. Ce ne sarà su 50 casi forse 2.

Lo staff è più motivato e più produttivo?

Più organizzato e quando c’è più organizzazione tutto fila meglio.

E da cosa lo capisci?

Loro solo guardando l’agenda già sanno. Mi spiego meglio, ogni servizio io l’ho associato ad un colore diverso e ora i miei collaboratori solo guardando il colore sanno che trattamento o servizio devono fare. Solo l’immagine visiva, senza dover andare a leggere, i collaboratori già sanno com’è strutturata la loro giornata.

Ti va di raccontarmi il cambiamento più grande che hai apportato al tuo salone grazie a Uala?

L’organizzazione sia da parte nostra che da parte dei clienti. Le notifiche di promemoria degli appuntamenti, tramite gli sms, sono molto funzionali ed efficienti. Soprattutto il secondo reminder, io l’ho impostato 24 ore prima ed è perfetto.

Come vedi il futuro per il tuo salone?

Bene. Nel senso che noi grazie a Uala abbiamo cambiato la nostra operatività in salone. Il mondo cambia e quindi tutto cambia, siamo diventati un po’ più tecnologici anche noi.

Uala sicuramente è sinonimo di tecnologia e futuro. Solo grazie a Uala potremo essere ancora più performanti.

Come vedi Uala tra 3 anni?

La vedo bene, perché Uala riesce sempre a stare al passo o comunque essere un passo avanti rispetto agli altri.

Il fatto che voi vi aggiorniate, questo fa solo che bene a noi, perché possiamo e riusciamo ad alzare gli standard qualitativi. Uala si aggiorna, il mondo si aggiorna e chi vuole stare sulla macchina che corre si deve aggiornare di conseguenza.

Io onestamente ora senza la mia agenda Uala non saprei cosa fare e dove parare il colpo.

Chi secondo te dovrebbe scegliere Uala oggi?

Tutti i parrucchieri, ma per forza. Ti dico la verità sono sincero. Uso i gestionali dal ’99 per me oggi lavorare senza l’agenda Uala sarebbe impossibile.

Qual è il primo risultato che secondo te potrebbero ricevere grazie a Uala?

Risparmiare tempo. Facciamo un esempio pratico. Se l’appuntamento lo prendi con Uala risparmi di media 30 secondi, di sicuro, rispetto alla presa dell’appuntamento cartaceo.
Consideriamo un salone che prende di media 20 appuntamenti al giorno:

  • 20 x 30 secondi = a 600 secondi
  • 600 secondi sono dieci minuti
  • 10 minuti x 22 (giorni lavorativi) sono 220 minuti ovvero 4 ore e mezza lavorative.


Consideriamo un lavoro di una persona che prende di media 15 euro all’ora:

  • 15 x 4 ore e mezza sono 67,50 euro al mese
  • 67,50 x 12 = 810 euro all’anno.

Qualsiasi cosa fai, ottimizzi il lavoro talmente tanto che riesci a risparmiare quasi mille euro all’anno di lavoro di una persona. Io sì considero il tempo, ma soprattutto considero la parte economica .

Perché raccomanderesti loro di scegliere Uala?

L’agenda, configurata così, è impossibile non saperla usare.

Ma soprattutto perchè è impossibile lavorare senza Uala.

Se vuoi scoprire tutte le funzionalità dell’agenda Uala, rivoluzionare l’organizzazione del salone e del team richiedi subito una demo gratuita.

Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter.

Richiedendo informazioni, acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy

© Uala Srl 2019 – TermsPrivacy